Quando Bere il Caffè?

Quando Bere il Caffè?

Sapevi che il caffè dopo l’acqua è la seconda bevanda più bevuta al mondo?

E’ stato stimato che ogni giorno si consumano circa 1,6 miliardi di tazze di caffè, preparato nei più svariati modi: caffè espresso, macchiato, ristretto e lungo, doppio, caffè corretto, al ginseng, alla turca, con cioccolato, cappuccino, parigino, decaffeinato, americano, marocchino… e tanti altri ancora!

Secondo una ricerca il paese che beve più caffè è la Finlandia, mentre quello dove se ne registra il minor consumo è Portorico. L’Italia si trova al dodicesimo posto con un consumo medio di 5,9 Kg di caffè a persona durante l’intero anno.

E tu bevi ogni mattina il caffè? Non riesci a rinunciare a un espresso dopo i pasti?

Il caffè preferito dagli italiani è sicuramente l’espresso, ma esistono tantissime varietà e miscele tra cui scegliere, da quelle più forti dal sapore deciso, intenso e vivace a quelle più aromatiche, delicate, corpose e raffinate.

Se vuoi comprare il miglior caffè online, su cialdemania trovi un sacco di cialde, capsule e macchine caffè a prezzi convenienti.

L’Ora Perfetta Per il Caffè

Quando è Meglio Bere il Caffè?

Quasi tutti gli italiani hanno l’abitudine di bere il caffè di mattina: la caffeina infatti aiuta a svegliarsi e a cominciare bene la giornata.

Ma qual è il momento migliore per bere il caffè, e quante tazze se ne possono bere durante il giorno?

Molte persone sono particolarmente sensibili all’effetto energizzante del caffè, motivo per cui possono sorseggiarne una tazza entro il primo pomeriggio per non rischiare di passare la notte insonne.

Per altri invece non è così ed anzi amano prendere un caffè digestivo dopo cena.

A prescindere dai diversi effetti che può avere la caffeina, secondo studi di neuroscienze e crono-farmacologia, che si occupa di mettere in relazione l’assunzione di farmaci e sostanze con il nostro orologio biologico, l’orario migliore per bere il caffè è dalle 9:30 alle 11:30 del mattino.

Il numero di tazze di caffè che si possono bere varia molto da persona a persona, ma diciamo che il numero perfetto è 2-3 tazze al giorno.

Contenuto e Composizione del Caffè

La composizione del caffè varia in base alla varietà dei chicchi, la miscela, le tecniche di torrefazione, la macinatura e la durata di estrazione.

La componente principale del caffè è la caffeina, una xantina, ovvero una sostanza nervina in grado di agire direttamente sul sistema nervoso stimolandone le funzioni.

La caffeina infatti diminuisce la stanchezza fisica e mentale, migliorando l’attenzione e la concentrazione.

Oltre alla caffeina nel caffè sono presenti circa 700 composti.

Le due varietà di caffè più vendute, sono l’Arabica e la Robusta. La miscela arabica contiene più lipidi e trigonellina, mentre la robusta è più ricca di caffeina e acidi clorogenici.

Proprietà del Caffè

Benefici del Caffè sul Nostro Organismo

Il caffè non è solo buono e piacevole da bere, ma ha anche diversi effetti benefici se consumato con moderazione.

Considerato un vero alleato del benessere il caffè è ricco di antiossidanti contro i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare, ha un effetto energizzante che aiuta a stimolare le funzioni cerebrali, è un bruciagrassi naturale che contribuisce a velocizzare il metabolismo aiutandoci a bruciare calorie.

Il caffè contiene minerali come il potassio e il magnesio importanti per l’equilibrio elettrolitico e l’efficenza del sistema cardiocircolatorio, il manganese e diverse vitamine del gruppo B essenziali per migliorare i processi metabolici e la funzionalità del sistema nervoso.

Da diversi studi è emerso che il caffè aiuti anche a prevenire l’Alzheimer, il Parkinson e il Diabete di tipo II

Come dimostrato dai ricercatori i bevitori di caffè hanno un rischio minore di sviluppare le malattie neurodegenerative e il diabete alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *