Come Restaurare una Vespa d’Epoca

Come Restaurare una Vespa d’Epoca- La Vespa è un mito tutto italiano, un vanto nazionale apprezzato in tutto il mondo. Un simbolo della bella vita dei primi anni ’60 che ha attraversato indenne decenni di storia italiana mantenendo  intatto tutto il suo fascino. Se hai una Vespa vecchia, per essere più gentili, d’Epoca, lasciata da parte da chissà quanto tempo, valuta la possibilità di un Restauro.

Molte persone hanno in garage o in un magazzino una Vespa ormai da molto tempo inutilizzata, forse anche non funzionante, erosa dal tempo nella carrozzeria: Cosa vuoi farne, la rottami o vuoi darle una nuova vita?

Considera che proprio per essere una Vespa, una volta restaurata riprende un certo valore e se vorrai venderla potrai ricavarne anche un discreto guadagno. Perché buttarla, quindi?

Una recente sentenza del Tribunale di Torino ha riconosciuto alla Vespa la caratteristica di “inventiva Industriale”, da cui discende il divieto di commercializzare sul territorio nazionale imitazioni.

Con questo provvedimento il Tribunale ha sbarrato la strada alla commercializzazione di un’imitazione della Vespa proveniente dalla Cina, imitata anche nel nome: VES.

Come Restaurare una Vespa d’Epoca

Per cominciare devi smontare la tua Vespa: togli il motore e portalo da un meccanico per la rimessa a punto, a meno che tu non sia un esperto di motori. Occupati della carrozzeria; facilmente avrà delle parti corrose dalla ruggine.

  • Porta i vari pezzi della carrozzeria in un’officina dove possano procedere con la sabbiatura delle superfici per riportare a vista la lamiera, eliminando tutta la vernice
  • Con l’aiuto di un flessibile ritaglia i pezzi di lamiera corrosi
  • ritaglia degli inserti di lamiera che salderai con una saldatrice a filo continuo per sostituire le parti corrose.

Quando avrai fatto questo lavoro devi riportare i pezzi in carrozzeria per la verniciatura.

Nel frattempo fai cromare le varie parti come i fregi, le leve, i fanalini e ugualmente fai zincare il cavalletto, le molle degli ammortizzatori e la bulloneria.

A questo punto hai tutti i pezzi rinnovati, devi rimontare tutto, impresa che sembra facile ma forse richiede l’aiuto di qualcuno.

Nel frattempo fai domanda di iscrizione al Registro dei veicoli storici, cosa che ti servirà per pagare di meno di assicurazione.

Ora che hai tra le mani una Vespa d’Epoca restaurata perfettamente puoi suscitare l’invidia di molti e goderti delle belle gite fuori porta con un tocco di romanticismo con la tua Donna.

Diversamente, se vuoi realizzare, mettila in vendita e ricaverai certamente un bel gruzzoletto, una bella Vespa d’Epoca ben restaurata assume un discreto valore e troverai tanti estimatori che faranno a gara per acquistarla.

Ti siamo stati utili con l’articolo su Come Restaurare una Vespa d’Epoca? Commentalo e seguici su Facebook.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *